fbpx

Prestito per medici Napoli

Lo sapevi che esistono prestiti per medici a Napoli? Ebbene sì!  Il prestito può avvenire attraverso la cessione del quinto per medici, accessibile a tutti i medici assunti presso una struttura sanitaria pubblica.

La cessione del quinto per medici è un finanziamento a cui possono accedere medici in possesso di un contratto a tempo indeterminato in strutture pubbliche e statali con un’anzianità lavorativa di almeno 4 anni.

Essendo dipendenti pubblici o statali, il montante del prestito medici non dipenderà dal TFS  accantonato, come invece accade per i dipendenti privati, ma esclusivamente dalla rata e dalla durata scelta.

La rata non supera mai il 20% dello stipendio e rimane fissa per tutta la durata del finanziamento.  Inoltre la cessione del quinto per medici è un finanziamento non finalizzato a firma singola, quindi si ha la possibilità di richiedere il finanziamento senza dare giustificazioni di spesa e senza coinvolgere terze persone. Il rimborso avviene in comode rate trattenute dallo stipendio e versate direttamente dal datore di lavoro.

Prestito flessibile

La cessione del quinto medici è un prestito flessibile perché permette di scegliere tra varie rateazioni. Il piano di rimborso va da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 120 mesi.

Per richiedere un preventivo bastano pochi e semplici documenti:

  • carta d’identità;
  • codice fiscale;
  • ultima busta paga.

La cessione del quinto medici è un prestito comodo, tranquillo e a tasso fisso, che permette di avere in modo semplice e veloce una somma di denaro da disporre secondo le proprie esigenze personali o professionali.

La cessione del quinto medici è una tipologia di finanziamento che permette anche a chi in passato ha avuto disguidi finanziari di accedere ad un finanziamento. Infatti, verranno prese in considerazioni anche le pratiche richieste da cattivi pagatoti*.

Ad ulteriore garanzia del debito, viene stipulata una copertura assicurativa che copre il rischio vita ed il rischio di perdita dell’impiego del soggetto finanziato*.

Rinnovo e doppio quinto

Trascorso almeno il 40% del periodo di rimborso originario, si ha la possibilità di presentare la richiesta di rinnovo. Con la richiesta di rinnovo si sostituisce la cessione in corso con una nuova ottenendo così altra liquidità per finanziare le proprie esigenze.  Per i prestiti con durata uguale o inferiore a 5 anni (60 mesi), è possibile anticipare il rinnovo. In caso di rinnovo anticipato, il nuovo prestito non potrà avere durata inferiore a 10 anni (120 mesi).

Ricordiamo che si ha la possibilità di richiedere anche il doppio quinto per medici, una seconda trattenuta sullo stipendio chiamata delega di pagamento medici, che permette di ottenere, tramite l’impiego di una parte più cospicua dello stipendio, una maggiore liquidità.

Si tratta, come la cessione del quinto, di un prestito a rata e tasso fisso con possibilità di scegliere un piano di ammortamento che va dai 24 ai 120 mesi. Anche in questo caso, si può richiedere rinnovo, con le stesse regole previste per la sessione del quinto.

Nel caso della delega di pagamento, il datore di lavoro può rifiutare di concederla, infatti è necessario ottenere l’autorizzazione formale del datore di lavoro. Inoltre la delega di pagamento, a differenza della cessione del quinto, deve assolutamente terminare prima che il lavoratore vada in pensione.

La cessione del quinto medici è un’opportunità di finanziamento da non perdere, con rimborso comodo senza pensieri di ritardi e con eventuali sanzioni da pagare.

* Informativa generale del prodotto: Per conoscere tutte le condizioni, tra cui i limiti di età e la parte assicurativa, ti invitiamo a visitare la sezione trasparenza di Prestitalia, di cui FinSenas è Agente.

Non rinunciare alle tue piccole e grandi necessità, chiedi un preventivo qui

 



Aspetta

Lo sai che il preventivo è gratis

Basta 1 minuto!

e non comporta nessun impegno da parte tua?