fbpx

Resto al Sud 2021 Napoli

Resto al sud è un incentivo rivolto ai giovani imprenditori del sud Italia, ha l’obiettivo di dare una spinta alla crescita economica ed è gestito da Invitalia, l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, di proprietà del Ministero dell’economia.

Resto al sud prevede un finanziamento fino a 60.000 euro di cui:

  • Il 50% a fondo perduto;
  • Il 50% a tasso ZERO da rimborsare in 8 anni, di cui i primi due in preammortamento.

Inizialmente il contributo era riservato ai giovani fino a 35 anni, poi successivamente esteso fino ai 45 anni fino ad arrivare alla nuova Legge di Bilancio, che ha esteso l’età fino a 55 anni.

Novità del 2021

Nel 2021 l’agevolazione gestita da Invitalia diventa una concreta possibilità di uscita da condizioni di difficoltà lavorative, infatti, oltre all’aumento del limite di età per l’accesso all’incentivo, sono state introdotte varie iniziative di intervento di azione:

Workers buyout, sono progetti attivati da ex dipendenti di un’azienda che entrano in società per crearne una nuova;

Imprese femminili, progetti avviati da donne che ricominciano il lavoro dopo averlo messo da parte per dedicarsi a progetti familiari;

Nuove attività intraprese da ex dirigenti in esubero che investono sullo scambio inter-generazionale, mettendo a disposizione la loro conoscenza verso giovani entusiasti.

Quindi, nel 2021, Resto al sud diventa uno strumento efficace anti crisi. Le agevolazioni coprono il 100% (di cui il 50% a fondo perduto) delle spese di startup o sviluppo d’impresa, con un finanziamento che può arrivare anche fino a 200.000 euro (in caso di società composte da quattro soci).

A chi si rivolge Resto al sud

Ci sono dei requisiti da rispettare per accedere all’agevolazione, tra cui l’età anagrafica. Resto al sud è rivolto a gli under 56 che:

  • alla data del 21/06/2017 non sono titolari di altre attività d’impresa;
  • nell’ultimo triennio non hanno attenuto altre agevolazioni per attività auto imprenditoriali;
  • non hanno un lavoro a tempo indeterminato e che si impegnino a non averlo per tutta la durata del finanziamento.

Gli incentivi Resto al sud sono rivolti a tutte le imprese costituite dopo il 21/06/2017 e alle imprese che verranno costituite entro 60 giorni (o 120 giorni in caso di residenza all’estero) dalla presentazione della domanda. Resto al sud può essere richiesto anche da professionisti, sia in forma individuale che societaria, che, nei 12 mesi antecedenti alla presentazione della domanda, non risultano titolari di partita iva per lo svolgimento di attività analoga a quella proposta.

Attività finanziabili

Le attività finanziabili con Resto al sud sono:

  • produzione di beni nel settore industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
  • fornitura di beni e servizi alle imprese e alle persone;
  • servizi al turismo;
  • attività di libero professionista.

Le attività agricole e commerciali sono invece escluse dall’incentivo Resto al Sud.

Uno dei requisiti essenziali per accedere al Resto al Sud è la residenza, più precisamente, i soggetti che richiedono l’incentivo devono necessariamente avere residenza nei territori nei quali viene applicato e quindi in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Resto qui

Un piccolo accenno va fatto a Resto qui, un’estensione di Resto al Sud che tratta le zone del Centro Italia colpite da terremo del 2016 e del 2017 (Lazio, Marche e Umbria). Tra i 116 Comuni a cui è stato attivato Resto qui, ci sono 24 comuni che hanno una percentuale di edifici inagibili del 50%, a questi comuni non c’è nessun limite di età per chiedere il finanziamento.

In Conclusione

Resto al sud è un incentivo a sportello, quindi non è un bando e non prevede scadenza, ma è possibile fare la domanda fino a quando ci sono i fondi disponibili. La domanda va presentata esclusivamente online

Se sei residente in Campania e hai un progetto da realizzare, chiedi una consulenza gratuita.

 

 

 



Aspetta

Lo sai che il preventivo è gratis

Basta 1 minuto!

e non comporta nessun impegno da parte tua?