fbpx

Prestito garantito da TFR

Soluzione idonea per i dipendenti pubblici e dipendenti privati.

Per richiedere un prestito, la banca e gli intermediari finanziari, chiedono garanzie. La garanzia principale è sempre quella relativa al reddito da lavoro che garantisce il pagamento della rata di rimborso del finanziamento. Ma non sempre è sufficiente, infatti si chiedono ulteriori garanzie in caso, ad esempio, di perdita di lavoro.

Una soluzione, per i dipendenti pubblici e privati, è quella di utilizzare il TFR maturato, che rappresenta una forma di tutela, per le banche e per gli intermediari, in caso di eventi come la perdita di lavoro, infortunio e rischio vita.

Il TFR, trattamento di fine rapporto, è la somma di denaro che il datore di lavoro deve obbligatoriamente corrispondere al lavoratore in caso di cessazione del rapporto di lavoro. Tale somma va corrisposta indipendentemente dalla causa dell’interruzione del rapporto.

Il TFR, per tutta la durata del finanziamento, non può essere utilizzato dal dipendente, il quale non può richiedere nessun anticipo.

La somma finanziabile

Il prestito garantito da TFR è un finanziamento a tasso fisso e rate costanti. La somma finanziabile è connessa a vari fattori, tra cui la rata, che non supera il quinto dello stipendio, e la durata che va da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 120 mesi.

Infatti il prestito garantito da TFR è chiamato anche prestito con cessione del quinto, poiché ha la particolarità della rata che non supera mai il quinto dello stipendio e viene pagata tramite trattenuta dal datore di lavoro.

Un altro fattore che incide sull’importo del finanziamento è proprio il TFR.

Il prestito garantito da TFR, come accennato pocanzi, è un prestito per dipendenti sia pubblici che privati, ma presenta delle differenze sostanziali tra i due tipi di dipendenti.

Per i dipendenti privati, il totale del finanziamento concesso, non dipenderà solo dall’importo della rata e dalla durata scelta, ma anche dal TRF maturato. Maggiore sarà il TFR accantonato, maggiore sarà l’importo erogato.

Per i dipendenti pubblici, invece, il TFR viene utilizzato solo come garanzia, l’importo del finanziamento non dipende dal TFR maturato, ma solo esclusivamente dalla rata e dalla durata scelta.

Oltre alla garanzia del TFR, è richiesta un’assicurazione che tutela dal rischio di vita e della perdita di lavoro per la parte del finanziamento che eccede il TFR. L’assicurazione è inclusa nella rata, con oneri a carico della banca.

Come accennato in precedenza, per tutta la durata del finanziamento, il TFR è vincolato. Questo significa che il dipendente non può richiedere in nessun modo anticipi sul TFR, in quanto è utilizzato come garanzia.

Documenti e caratteristiche del finanziamento

La richiesta della cessione del quinto garantita da TFR è piuttosto semplice e veloce, i documenti che occorrono sono i seguenti:

  • carta d’identità e codice fiscale;
  • certificato di stipendio;
  • ultime due busta paga;
  • Modello Cu.

 

La cessione del quinto garantita da TFR è un prestito svincolato da particolari finalità, non dovrai giustificare la tua richiesta di finanziamento a nessuno. Inoltre la rata è sempre fissa ed è in armonia con il reddito percepito, perché viene calcolata per ogni singola situazione risultando quindi essere leggera e in modo da non gravare eccessivamente sul tenore di vita del cliente.

Il datore di lavoro non può rifiutare la cessione del quinto ai suoi dipendenti, ma deve comunque essere informato del contratto poiché sarà lui a dover inviare alcuni documenti necessari per la conclusione del finanziamento (ad esempio il certificato di stipendio) e a trattenere la rata dallo stipendio e successivamente versarla alla banca.

Il datore di lavoro, in base alla Legge Finanziaria del 2005, non solo è obbligato a concedere la cessione del quinto al dipendente, ma è obbligato anche a versare le rate puntualmente.

Sostanzialmente sono tre gli obblighi del datore di lavoro: trattenere sulla busta paga la rata del finanziamento, versarla alla banca e rispettare il vincolo del TFR del dipendente per tutta la durata del finanziamento.

 

In conclusione, il prestito garantito da TFR è conveniente perché ti permette di avere un prestito a tassi più bassi rispetto agli altri tipi di finanziamenti senza chiedere a nessuno di farti da garante.

Informativa generale del prodotto: Per conoscere tutte le condizioni, tra cui i limiti di età e la parte assicurativa, ti invitiamo a visitare la sezione trasparenza di Prestitalia, di cui FinSenas è Agente.

Per saperne di più chiedi un preventivo gratuito cliccando qui 

 



Lascia un commento

Aspetta

Lo sai che il preventivo è gratis

Basta 1 minuto!

e non comporta nessun impegno da parte tua?